Skip to content

Le strade di Torino


BCamp Outdoor Training

BCamp Outdoor Training

Adoro quando la città diventa il luogo degli sportivi e sono le macchine a dover lasciare la strada ai pedoni. Il mio momento preferito è la partenza della Maratona o della StraTorino, ma anche questo giorno speciale di festa è stato emozionante! Infatti, il 25 Aprile abbiamo partecipato a una manifestazione sportiva organizzata da BCamp Outdoor Training per le strade di Torino che ci ha portato a correre ed allenarci tra piazza San Carlo, la Mole, piazza Vittorio e il Valentino.

Monica


Tutti i giorni della settimana

Parco della Certosa, Pianezza, Piazza d’Armi, Parco Ruffini

Per informazioni potete sentire Stefano su Facebook

Costo di una lezione circa 5€


Come passare un giorno di festa muovendosi

Questo è stato un 25 Aprile diverso dal solito; niente pranzi, pic nic o scampagnate, ma un vero e proprio allenamento intensivo per le strade di Torino! Ho scoperto il BCamp Outdoor Training su Facebook e divertita mi è subito venuta voglia di partecipare all’evento in centro città. Sono riuscita a trascinare un piccolo gruppetto: P., la mia sorellina e la sua amica che era probabilmente la più pazza del gruppo.

Il ritrovo era in piazza San Carlo verso le 9.30 del mattino, in tenuta sportiva e maglietta verde dell’evento.

bcamp torino

L’allenamento in Piazza San Carlo

L’allenamento è iniziato verso le 10 con un veloce riscaldamento e poi subito 10 minuti ad alta intensità per farci capire che non era una scampagnata. Finiti i dieci minuti, via di corsa verso i Giardini Reali, passando per via Roma e Piazza Castello.

bcamp torino

bcamp torino

La tappa ai Giardini Reali

Arrivati ai Giardini Reali 5 minuti per riprendersi e poi diamo inizio ad un’altra sessione ad alta intensità. Divisi in due gruppi ci toccano due circuiti da tre esercizi ciascuno, il primo concentrato su gambe e braccia, il secondo focalizzato sugli addominali (argh!). E poi la mia parte preferita: tre flessioni e uno scatto di corsa un gruppo contro l’altro! Mi sembrava di essere in uno di quei film di guerra in cui i due eserciti si scagliano l’uno contro l’altro… mancavano solo le pitture sul viso! Ovvio che… al primo giro eravamo molto Inglesi contro Irlandesi, mentre al terzo e quarto sembravamo più una scolaresca di quinta elementare contro una di terza!

bcamp torino

bcamp torino

La terza tappa in Piazza Vittorio

Dai Giardini Reali siamo risaliti in piazza Vittorio passando proprio sotto la Mole dove le scolaresche in coda ci hanno incoraggiati e applauditi come se fossimo dei maratoneti! Questa tappa è stata la più dura però… la stanchezza iniziava a farsi sentire e… i san pietrini iniziavano a essere molto duri! Anche in questo caso allenamento a circuito divisi in 5 gruppi. Ad ogni esercizio ci si spostava nel gruppo corrispondente. La parte più divertente? Pensare che ci stavamo rotolando (praticamente) per terra in piazza Vittorio, mentre di solito non appoggerei neanche la borsa. Come cambiano le prospettive eh?

bcamp torino

L’ultima tappa al Valentino

Da piazza Vittorio è partita l’ultima tappa e anche la più lunga di corsa, più di 2 km passando dai Murazzi e ritrovandoci nel mega prato all’angolo di corso Vittorio.

bcamp torino

Anche qui allenamento ad alta intensità, due circuiti Tabata da 4 minuti ciascuno che finiscono con una sequenza di burpees… giusto per lasciare il meglio per ultimo! E per finire un po’ di stretching, una bottiglia d’acqua, una mela e tanti sorrisi. Questo gruppo di ragazzi è davvero speciale!

bcamp torinobcamp torinoChe cos’è il BCamp Outdoor training?

Il BCamp è un’idea di Stefano e Roberta che dopo aver scoperto che agli amici piaceva allenarsi con loro nei parchi hanno deciso di far crescere l’attività. Ed è un’idea molto semplice, ma interessante: permettere alle persone di allenarsi all’aria aperta seguiti da un personal trainer. Da runner l’idea mi ha subito entusiasmata, quanto è più bello sentire il sole sulla pelle piuttosto che chiudersi in una palestra?

Così Roberta e Stefano iniziano gli allenamenti alla Mandria e dopo un po’ si spostano al Parco della Certosa di Collegno. Qui i passanti cominciano a interessarsi a quel gruppetto di (pazzi… ehm) ragazzi che si allenano e comincia a chiedere di partecipare. Da qui la crescita è rapidissima e oggi gli iscritti sono più di 200. Le lezioni sono 9 a settimana tra Pianezza, la Certosa a Collegno, piazza d’Armi e il Parco Ruffini. Per allenarsi non serve molto, un tappetino, un paio di scarpe e tanta voglia di sudare! Le lezioni si trasformano in realtà in un gruppo di amici che si allenano insieme, ma sono ad alta intensità e cambiano ogni settimana così da poter crescere, migliorare e non annoiarsi.

Allora, vi ho fatto venire voglia di andare ad allenarvi?


Ti piacciono le foto del nostro fotografo Wouter? Guarda tutti i suoi lavori su @WS-design

All images © 2017 Wouter Struijk

Leave a Reply