Skip to content

Le strade di Torino


Claire a colazione al polso

Claire a colazione al polso

Si parla sempre dei lati negativi che i social portano nella nostra vita ma mai delle belle persone, dei bei progetti e dei sogni nei quali ti imbatti se riesci a far un uso giusto dei media.

E succede che, tra like e tap, scopri cose nuove ed artigiani che abitano a qualche isolato di casa tua.

Questa volta vi parlo di Chiara e dei suoi amati fili, venite con me?

Maria Chiara


Claire a colazione

Shop online

Prezzo 20-40 euro

Tre ragioni per acquistare un pezzo di artigianato da Chiara:

  1. Perché, ormai lo sapete, impazzisco per le cose fatte a mano ed i pezzi unici
  2. Perchè non si può affrontare un’estate senza lurex
  3. Perché un bracciale così bello e così economico al polso non lo avrete mai

Chiara come “mi piace aggrovigliare fili”

Sulla pagina Instagram di Claire_A_Colazione troverete questa descrizione: “mi piace aggrovigliare fili”. La bella Chiara, piemontese di nascita con una laurea in giurisprudenza ed un lavoro tutt’altro che creativo, è la protagonista di questa storia che parla di affascinanti intrecci e braccialetti in lurex.

Creativa sin da bambina ed appassionata di disegno e fotografia ha deciso di coltivare il suo amore per il punto croce e per i ferri (passione ereditata dalla nonna) riempiendo la propria vita di 1000 gomitoli colorati e costruendo un piccolo telaio di cartone che potesse agevolare la sua piccola ed attenta produzione.

Un po’ per gioco, un po’ per amore

Chiara scova nei mercati e nelle migliori boutique di Biella e Torino i cotoni più belli, la seta più colorata ed il lurex più scintillante per trasformare la luce che ha dentro in gioiellini easy chic.

Alla ricerca sempre di nuovi stimoli e di nuove forme, Chiara produce cappelli e maglie in lana d’inverno e bellissime collane e bracciali in estate, mescolando il tessuto alle pietre ed esaltando i colori tra loro come fosse un gioco.

Ed è proprio così, come un gioco, che è iniziata la sua avventura di timida artigiana, proprio quando, tramite un’amica, è riuscita a far conoscere per caso le sue produzioni a chi le avrebbe indossate e sapute apprezzare. Perché, si sa, le cose più autentiche ed umane iniziano sempre un po’ per caso.

Progetti futuri e dove trovarli

Modesta e frizzante, Chiara ha conquistato gli occhi più attenti, quelli che le cose belle le vanno a cercare. E non intende fermarsi qui: tra i suoi sogni nel cassetto, oltre a lavorare a nuovi materiali, c’è la speranza di una futura collaborazione con il Museo Tessile di Chieri.

La sua collezione estiva è divertente e fine, proprio come lei. Una combinazione di forme giuste e di scintillii da non togliere mai, soprattutto al mare. Il trucco è cercare le sovrapposizioni più ardite ed eccentriche o esaltare la delicatezza dei colori pastello e dell’ocra che Chiara intreccia senza sosta.

E’ una storia di amore e fiducia quella tra Chiara ed i suoi fili, una danza ed un lavoro di fino e precisione al quale anche io non ho saputo dire no.

Mentre scrivo queste righe indosso i miei 3 bracciali e penso di regalarne altri mille alle mie amiche. Le cose belle vanno sempre condivise!

E se ho messo voglia anche a voi, potete trovare le creazioni di Chiara a Torino da Parrot and Palm in via Maria Vittoria o scriverle direttamente sui social e regalarvi un respiro di sole!

Alla prossima avventura!


All images © 2018 Marco Frullo