Skip to content

Le strade di Torino


5 mostre da non perdere a Torino a febbraio 2019

5 mostre da non perdere a Torino a febbraio 2019

Altro che sci e snowboard! Il mio sport preferito durante questo febbraio sarà slow e – soprattutto – indoor. Ho infatti in programma di ‘surfare’ tra i corridoi di musei e fondazioni, di lasciarmi rapire dalle opere in esposizione e dalle storie che raccontano. E se fuori dovesse nevicare, ancora meglio! La Reggia di Venaria, la Galleria Civica d’Arte Moderna, la Fondazione Ferrero, il Museo d’Arte Orientale e CAMERA Torino sono ancor più affascinanti quando fuori nevica e fa freddo. Se siete degli avventurosi amanti dell’arte, in grado di sfidare le intemperie per amore di un dipinto, questa lista di mostre da visitare durante questo gelido febbraio 2019 è tutta per voi!

Camilla


1. Personae di Elliott Erwitt @ Reggia di Venaria

Ironica, di un’umanità disarmante, talvolta comica: la mostra del fotografo statunitense Elliott Erwitt è perfetta per passare una mattinata ad osservare i ritratti dell’umanità più varia, nelle più diverse situazioni. Persone comuni che contro ogni probabilità hanno un punto in comune con personaggi famosi del calibro di Marilyn Monroe, Sophia Loren e Che Guevara: diventare immortali e sottoposti più o meno consapevolmente allo sguardo acuto ed empatico di uno dei fotografi più iconici dell’agenzia Magnum (sapevate che è stato reclutato direttamente da Robert Capa?). Per la prima volta, le magnifiche sale della Reggia di Venaria ospiteranno non solo i suoi scatti figurativi in bianco e nero, ma anche degli inediti a colori. Un appuntamento decisamente imperdibile per gli amanti della fotografia!

“Personae” di Elliott Erwitt @ Reggia di Venaria

fino al 24 febbraio 2019
Orario: 09:00 – 17:00

Reggia di Venaria Reale
Piazza della Repubblica, 4 – Venaria Reale

Prezzo – Biglietto intero: 12 € – Biglietto ridotto: 10 € – Gratuito per i minori di 6 anni, possessori dell’Abbonamento Musei o della Torino+Piemonte Card

Facebook | Instagram

Le 5 mostre da non perdere a Torino a Febbraio 2019

Elliot Erwitt | Courtesy Venaria Reale

2 – 3. Apollinaire e l’invenzione Surréaliste @ GAM Torino & Dal nulla al sogno. Dada e Surrealismo @ Fondazione Ferrero

Avendo vissuto ben tre anni in Belgio, definita a più voci la patria del Surrealismo, non potevo non inserire nella lista delle cinque mostre da visitare a Torino Apollinaire e l’invenzione Surréaliste alla GAM e Dal Nulla al Sogno. Dada e Surrealismo presso la Fondazione Ferrero di Alba. In un certo senso – soprattutto la prima – chiude un cerchio; il suo fulcro infatti è la prima rappresentazione di un dramma sospeso tra il tragico e il grottesco (“Les mammelles de Tirésias (1917)” dove per la prima volta compare l’aggettivo “surrealista”. Perfetto per chi vuole immergersi nelle atmosfere fumose della Parigi delle avanguardie dei primi anni ‘10 del secolo scorso, lasciandosi alle spalle la gelida Torino dei primi anni ‘10 di questo.

Apollinaire e l’invenzione Surréaliste” @ GAM Torino

fino al 24 febbraio 2019
Orari: 10:00 – 18:00

GAM
Via Magenta, 31 – Torino

FacebookInstagram

Dal nulla al sogno. Dada e Surrealismo @ Fondazione Ferrero

fino al 25 febbraio 2019
Orario: 10:00 – 19:00

Fondazione Ferrero
Via Vivaro, 49 – Alba

Le 5 mostre da non perdere a Torino a Febbraio 2019

Les Mamelles de Tirésias di Apollinaire © GAM 

4. TATTOO. L’arte sulla pelle @ MAO Torino

Dopo l’origine dell’aggettivo “surrealista”, è tempo per noi tutti di scoprire la provenienza del termine tatuaggio. E lo scopriamo a pochi km da Apollinaire e dalla Galleria Civica d’Arte Moderna: nel cuore del quadrilatero romano. Avete tempo fino al 3 marzo per scoprirlo a “TATTO. L’arte sulla pelle”. Un viaggio di esplorazione nell’immaginario di una delle pratiche più controverse di sempre.

“TATTOO. L’arte sulla pelle” @ MAO Torino

Fino al 3 marzo 2019
Orario: 10:00 – 18:00

MAO – Museo di Arte Orientale
via San Domenico 11, Torino

Facebook | Instagram

Le 5 mostre da non perdere a Torino a Febbraio 2019

TATTOO. L’arte sulla pelle | MAO Torino | © Camilla Colavolpe

5. Sandy Skoglund – Visioni Ibride @ CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

Avete notato che da qualche settimana a questa parte, Torino è un po’ meno grigia, un po’ meno bianca? Merito dei poster della nuova mostra a CAMERA Torino di Sally Skoglund, in cui una semplice camera da letto si trasforma in un acquario pieno di pesci rossi che fluttuano in un mare di colori fluo, che i più familiari con le librerie avranno probabilmente riconosciuto come copertina del romanzo italiano “Venuto al Mondo” di Margaret Mazzantini. “Visioni Ibride” è una mostra in cui la peculiarità delle opere di questa visionaria artista statunitense consiste nell’uso di oggetti di tutti i giorni contestualizzati in modo surrealista. Un puro invito a vedere le cose in un’ottica completamente differente.

fino al 24 marzo 2019

CAMERA –  Centro Italiano per la Fotografia
Via delle Rosine, 18 – Torino

Facebook | Instagram

Le 5 mostre da non perdere a Torino a Febbraio 2019

Sandy Skoglund. Revenge of the goldfish, 1981. Courtesy: Paci contemporary gallery (Brescia – Porto Cervo, IT)