Skip to content

Le strade di Torino


Peter Lindbergh @ La Reggia di Venaria

Peter Lindbergh @ La Reggia di Venaria

Domenica pomeriggio é l’occasione ideale per cercare un po di ispirazione e rilassarsi, specialmente dopo aver aiutato il mio fidanzato nel suo agriturismo fuori città ho bisogno di un po’ di relax. Dal momento in cui ho visto Peter Lindbergh su un cartellone pubblicitario ho avuto la curiosità di vedere la sua mostra. Il fatto che la sua esibizione sia prodotta dal Kunsthal Rotterdam mi ha reso ancora più entusiasta di vedere le sue opere. Il suo nome mi suona familiare ma non riesco a posizionare la sua influenza nell’arte. Sembra essere “semplicemente” un fotografo di moda concentrato sul fotografare modelli e vestiti. Ho quindi deciso di trascinare il mio fidanzato con me per vedere se i lavori di  Peter Lindbergh alla Reggia di Venaria sono “semplicemente” foto di moda o altro.

Anne-Marije


Fino al 4 di febbraio 2018
La Reggia di Venaria

Piazza della Repubblica 4, Venaria Reale (TO) Italia

Da martedì a venerdì | 9.00-17.00 sabato & domenica | 9.00-18.30
Intero €12,00 | (Ingresso libero Abbonamento Musei)


Peter Brodbeck

Peter Brodbeck è nato nel 1944 a Lissa (attuale Polonia) ed ha passato la sua infanzia a Duisburg. Ha frequentato la Berlin Academy of Fine Arts nel 1960 e successivamente ha studiato pittura al collegio d’arte in Krefeld. Nel 1971 ha iniziato ad avvicinarsi alla fotografia e ha deciso di lavorare per due anni come assistente del fotografo tedesco Hans Lux. Nel 1973 ha cambiato il suo nome in Peter Lindbergh diventando più famoso nel suo paese natale. Nel 1978 Lindbergh si è trasferito a Parigi ed ha iniziato a lavorare per diversi marchi di moda e riviste del settore come Vogue, New Yorker, Rolling Stone e molti altri. Lindbergh è conosciuto principalmente per i suoi ritratti, influenzato dal cinema, dalla danza e dal balletto.

Non-glossy images for Glossy magazines

La Reggia di Venaria è uno dei posti che preferisco per visitare una mostra. L’enorme palazzo ti porta indietro nel tempo e dona un carattere speciale alle opere. Entrando all’esibizione, vediamo enormi foto in bianco e nero di modelle famose. Risulta interessante  la differenza tra le foto in analogico e quelle più moderne in digitale. La grana nelle foto analogie è qualche cosa che mi affascina di sicuro.

Dopo aver osservato alcune foto mi rendo conto che Peter Lindbergh è molto più che un semplice fotografo di moda. L’assenza di colore, la mancanza di make up: presenta l’anima e la personalità dei modelli in tutta la loro onestà. Il fatto che lui scelga il bianco e nero invece dei colori rende la persona nella foto più reale e pura, il colore distruggerebbe la realtà. Come visitatore si notano i modelli nella loro bellezza naturale. Lindbergh crede che ci sia qualcosa che rende la persona interessante a prescindere dalla sua età. L’imperfezione rende le persone davanti la macchina fotografica uniche. In questo modo Peter Lindbergh cambia lo standard della fotografia di moda.

Kate moss, Paris, 2015

Esseri umani

E’ chiaro che gli esseri umani sono al centro della fotografia di Lindbergh. Durante i miei studi all’accademia d’arte sono sempre stata incuriosita dagli esseri umani come individui e nella società. Forse è per questo che divento sempre più entusiasta in merito ai lavori di Lindbergh. Su un tavolo nella seconda stanza ci sono alcune polaroid e riviste che mostrano una modella nel momento in cui deve vestirsi da uomo e tagliarsi i capelli. Qui arriva il “gender issue”, che è un argomento interessante in questi giorni. Nel 1980 l’approccio umanistico di Lindbergh è stato ispirato dalla dualità del sesso. Lindbergh non è solo un fotografo di moda ma denuncia e fa dichiarazioni politiche e sociali. Queste dichiarazioni sono visibili nelle foto qui sotto. La foto con la scritta Abuse of power comes as no surprise è qualcosa con cui facciamo i conti ancora oggi.

Kristen McMenamy, New York, 1993

I fotografi contemporanei più influenti

Dopo aver visto la mostra di Lindbergh sono certa che come fotografo di moda ha fatto un’ enorme differenza nel campo della moda e della fotografia. Lindbergh è uno dei fotografi più influenti della società contemporanea. Non è fare una bella foto a dei modelli “perfetti” ma è riuscire a mostrare chi davvero siano quelle persone. Anche se non sei un appassionato di moda, la mostra di Lindbergh merita sicuramente una visita.


All images © 2017 Anne-Marije Middag

Leave a Reply