Skip to content

Le strade di Torino


Gli eventi musicali da non perdere a Torino questo mese

Gli eventi musicali da non perdere a Torino questo mese

Cinque eventi in ordine sparso selezionati pensando a quello che farei io se fossi in voi. Un personalissimo elenco che non conosce differenze di genere, ideali, nazionalità, grado di studi, età. Preparate occhiali da sole, spray antizanzare e molto entusiasmo: questo mese vi presento cinque imperdibili festival dislocati tra Torino e provincia. Che poi non si dica che d’estate in città non c’è mai niente da fare!

Flowers Festival

Quando|3 – 21 luglio
Dove| Parco della Certosa Reale, C.so Pastrengo 51, Collegno
Prezzo| varia per ogni concerto

Biglietti acquistabili qui

La Certosa di Collegno è stata dagli anni ‘30 agli ‘80 del XX secolo sede del più famoso ospedale psichiatrico d’Italia, che la legge Basaglia restituirà alla collettività. Negli anni il manicomio diventa sede di numerosi eventi culturali, tra cui mostre d’arte e concerti. Dal luglio 2015 il parco dell’edificio ospita il Flowers Festival, uno degli eventi estivi che preferisco poiché ogni anno offre una selezione musicale estremamente attuale e di ottimo livello. Tra i miei favoriti ci sono Giovanni Lindo Ferretti, che celebrerà l’anniversario della legge Basaglia con uno spettacolo dal titolo “Perizia Psichiatrica Nazional Popolare” e Motta, che presenterà live il suo “Vivere o Morire” uscito ad aprile per Sugar. Ma non scordiamoci degli altri nomi: Lo Stato Sociale, Eugenio in Via di Gioia, Alboroise, Carl Brave X Franco 126, Fabri Fibra, Sfera Ebbasta, Coez, Gemitaiz, Wille Peyote + Frah Quintale, Noyz Narcos.

Come arrivarci | Per chi non ha l’auto (o non vuole usarla) c’è la Metro: si scende a Fermi (il capolinea) e si percorrono sette minuti a piedi. Autolinee Marino offrirà un servizio di navetta gratuita per il ritorno dall’area concerti con arrivo a Torino centro.

Stupinigi Sonik Park

Quando| 5 – 9 – 11 luglio
Dove| Giardini della Palazzina di Caccia di Stupinigi, Piazza Principe Amedeo 7, Stupinigi
Prezzo| varia per ogni concerto

Biglietti acquistabili qui

Abbiamo parlato da poco di questo festival nuovo di zecca. La location è imbattibile: i giardini della residenza sabauda aprono le porte alla musica, offrendo agli spettatori sei concerti open air in un’area che profuma di storia. I primi tre sono stati nel mese di giugno, ma a luglio ci aspettano ancora i Negrita, Caparezza e i Deep Purple. Io ho scelto il rapper capellone, ma sulle nostre instagram stories li vedrete tutti. Ora tocca a voi decidere!

Come arrivarci |Per chi ha la macchina saranno allestiti dei parcheggi. Per chi non ce l’ha invece basterà prendere il tram numero 4 fino al capolinea. Da lì ci saranno delle navette gratuite ad aspettarvi che vi porteranno fino alla reggia, distante circa un chilometro e mezzo.

Kappa Futurfestival

Quando| 7 – 8 luglio 2018, h 12:00 – 24:00
Dove| Parco Dora, C.so Mortara angolo Via Orvieto, Torino
Prezzo| € 75 sab e dom, € 55 sab, € 55 dom

Biglietti acquistabili qui 

Un festival di musica techno ed elettronica in città: la settima edizione del Kappa Futurfestival si terrà come ogni anno tra gli alti pilastri d’acciaio del Parco Dora, spazio urbano riqualificato dal sapore post-industriale. Nell’area saranno allestiti quattro palchi su cui si esibiranno per due giorni consecutivi artisti internazionali e non. La line up è di alto livello: dal re dell’elettronica Fatboy Slim, al dj/producer tedesco Apparat, Derrick May, passando per Jamie Jones, Solomun ed Andrea Oliva (da anni dominatori dei party più importanti di Ibiza). Tra gli italiani ci saranno Marco Carola, Joseph Capriati e Ilario Alicante. Insomma, un evento imperdibile per gli amanti delle serate clubbing, che potranno danzare instancabilmente al ritmo della musica elettronica.

Come arrivarci | Il Parco Dora è ben servito sia dal centro che dalla periferia. Potete arrivarci con i tram 3 o 9 e l’autobus 22 (fermata Piero della Francesca), oppure con l’11, 60, 72, 77 (fermata Mortara).

Apolide

Quando| 19 – 20 – 21 – 22 luglio
Dove| Area Naturalistica Pianezze, Vialfrè
Prezzo| € 40 per tutti i giorni del festival, altrimenti: gio € 16, ven e sab € 18, dom € 8

Biglietti acquistabili qui

Apolide è il festival a cui partecipo da quando ero poco più che adolescente. Un po’ perché si trova in Canavese, zona in cui sono nata e cresciuta, un po’ perché Apolide, come si legge sul sito dell’evento “è un’evasione di 72 ore dalla frenesia della quotidianità”. Nell’Area Naturalistica di Pianezze, oasi verde fuori dal mondo, c’è la possibilità di campeggiare (nel Quiet o nel Joongla camp se siete in tenda, mentre c’è un’area riservata per i camper ed un’altra per le famiglie). Tre palchi per dj set, concerti, letture e spettacoli. Un Relax Garden per massaggi e yoga, la Sport Arena per le attività a corpo libero ed un’area bimbi. In più, tantissimi banchetti di artigianato e una zona food and drink che non vi deluderà.

Trovate qui la line up tutti gli artisti che si esibiranno, ma io vi consiglio il dj set di Populous, Andrea Poggio (un promettente alessandrino che suona un pop molto particolare), Dj Gruff e M¥SS KETA (!!!). Devo aggiungere altro? Allora #prendiferie.

Come arrivarci | In auto (più comodo per portare tutto il necessaire da campeggio) oppure arrivando a Ivrea con il treno e poi prendendo la linea Ivrea (Movicentro) – Silva scendendo a Vialfrè.

Festival Alta Felicità

Quando|26 – 27 – 28 – 29 luglio
Dove| presidio NO TAV Venaus
Prezzo| gratis

È il terzo anno consecutivo che il Movimento Notav organizza a Venaus un festival completamente gratuito all’insegna della… felicità. Quattro giorni di musica con la possibilità di dormire sotto le stelle della Val Cenischia, godendosi un panorama mozzafiato. Saranno inoltre organizzate escursioni e dibattiti (vi consiglio di tenere d’occhio il sito e l’evento su Facebook, dove vengono pubblicati tutti gli aggiornamenti). Per quanto riguarda la musica, i primi nomi sono già usciti: si passa dal magico Tonino Carotone ai Modena City Ramblers e Dub Inc ai Sud Sound System, ma ho uno spoiler niente male: ci saranno anche i Pop_X ! Io le scarpe con le luci a led le porto, ‘che non si sa mai!

Come arrivarci| Venaus dista 50 minuti in auto da Torino, altrimenti si arriva con il treno regionale direzione Susa e da lì ci saranno delle comode navette che portano fino al festival.