Skip to content

Le strade di Torino


I cinque eventi musicali da non perdere questo mese

I cinque eventi musicali da non perdere questo mese

Cinque eventi in ordine sparso selezionati nell’abissale mare di cultura torinese. Un personalissimo elenco che non conosce differenze di genere, ideali, nazionalità, grado di studi, età.

Ivreatronic

Quando | Sabato 5 Maggio h 00
Dove | Cantine Morbelli, Via Dora Baltea 20, Ivrea
Prezzo | € 10 (si entra solo con prevendita, whatsapp/sms/chiama il numero 3713747709)

Mai sentito parlare? Ivreatronic è un’etichetta musicale recentissima che lo scorso 12 aprile ha prodotto dieci pezzi di artisti eporediesi. Uno di questi porta il nome di Cosmo, ma – a meno che non abbiate preso parte ad una delle date del tour – non l’avete mai sentito suonare così. Gli altri dj sono fortissimi. Se avete voglia di farvi trasportare in un club della Berlino di fine anni 80 e ballare al ritmo della musica house elettronica per una notte intera vi basta percorrere pochi chilometri verso Torino nord. Qua trovate tutte le info. 

Lento e Violento

Quando | Inaugurazione sabato 5 maggio h 18, poi dal 6/05 al 30/05 su appuntamento
Dove | Spazio Buonasera, Via Carena 20, Torino
Prezzo | L’evento è gratuito, per maggiori info visitate la pagina facebook

Siete stati al concerto di Gigi d’Agostino lo scorso 24 aprile? Questa volta i ragazzi dello Spazio Buonasera hanno in mente qualcosa di grandioso. Il posto si raggiunge facilmente a piedi dal centro. Rigorosamente a “passo lento ma violento”.

Jazz Is Dead

Quando | 25-26-27 maggio dalle h 18
Dove | Ex cimitero San Pietro in Vincoli, Via San Pietro in Vincoli 28, Torino
Prezzo | Evento gratuito, lo trovate su facebook cliccando qui     

Jazz Is Dead è un evento nato lo scorso anno grazie all’organizzazione di ARCI club Torino sotto la direzione artistica di Alessandro Gamba. Per chi ha voglia di ascoltare le sperimentazioni più ardite della musica jazz in una location estremamente suggestiva – sì, San Pietro in Vincoli è stato il primo cimitero della città sabauda edificato nel 1777 – questo è l’evento adatto. Tra gli ospiti, Lubomy Melnyk, Zu feat. Mats Gustafsson, NoHayBanda!, Zeus!, Pierre Bastien. Da non perdere!

Vasco Brondi (Le luci della centrale elettrica)

Quando | 11 maggio h 21
Dove | OGR, Corso Castelfidardo 22, Torino
Prezzo | 10€ + d.p., acquistando i biglietti qua o direttamente alle OGR

Vasco Brondi è uno dei migliori cantautori contemporanei. Colto, profondo ma divertente allo stesso tempo. Andare ad un live delle Luci della centrale elettrica significa emozionarsi ed imparare a riflettere sulle cose della vita. L’evento site-specific alle OGR si chiama Terra spirituale e tecnologica. Canzoni e letture sull’altro ieri e su dopo domani ed è correlato agli eventi del Salone del Libro. Lo trovate qua. E chissà che durante il concerto non capiti di ascoltare una bella cover di Battiato o dei cari vecchi CCCP.

The Master Musicians of Jajouka led by Bachir Attar

Quando | 30 maggio h 21.30
Dove | Spazio 211, Via Francesco Cigna 211, Torino
Prezzo | € 15 + d.p.

La famiglia Attar risiede nel piccolo villaggio di Jajouka, nelle colline di Djebala a nord del Marocco; da secoli conserva una delle più antiche tradizioni musicali conosciute del pianeta. Fin da piccoli i bambini iniziano ad apprendere dai propri padri i ritmi e le complesse melodie da suonare per tutta la vita con l’ausilio di strumenti tradizionali prodotti localmente. Tra i componimenti più famosi c’è l’Hadra (letteralmente “presenza”), una musica sacra che si ritiene sia stata donata ai Maestri musicisti di Jajouka dal loro capo spirituale Sidi Ahmed Sheikh; secondo la tradizione, il componimento ha il potere di guarire persone affette da malattie fisiche e mentali. Un concerto antropologicamente molto interessante.