Skip to content

Le strade di Torino


La galleria Umberto I

La galleria Umberto I

Dovete sapere che la città di Torino, oltre a 18 kilometri di portici vanta anche 3 gallerie coperte. La galleria Subalpina, la galleria San Federico e la meno famosa, ma anche la nostra preferita galleria Umberto I.

L’attuale galleria venne intitolata al Re e trasformata in galleria commerciale solo nel 1890, prima altro non era che il corridoio centrale dell’ospedale mauriziano. La sua caratteristica è la pianta cruciforme mantenuta proprio per sfruttare i volumi costituiti un tempo dalle corsie, ma la caratteristica che noi amiamo di più è quella di essere un crocevia di persone.

La galleria Umberto I rappresenta infatti un collegamento diretto con il mercato di Porta Palazzo, una sorta di corsia preferenziale che in un batter d’occhio ti catapulta nel cuore pulsante di Piazza della Repubblica tra spezie e legumi di tutti i colori e profumi.

Grazie al mercato la galleria cambia con il cambiare delle stagioni, d’inverno è fredda e illuminata di blu dalle luci d’artista mentre in estate è calda e gialla quando il sole si infila di nascosto con pennellate verdi di ciuffi di verdure che fanno capolino dalle borse stracolme dei suoi visitatori. Sorseggiare un caffè e godersi il via vai dai tavolini del caffè Ingrossominuto è in assoluto il nostro passatempo preferito.


Graphic by Nicolò Canova and text by Serena Campelli