Skip to content

Le strade di Torino


Un weekend a Rotterdam

Un weekend a Rotterdam

Per me, Rotterdam è la Torino olandese; la città che non viene tanto considerata – ed è sempre inserita dopo Amsterdam – ma entrambe sono menzionate nelle città da non perdere per il New York Times. Però, nonostante entrambe siano città antiche, Rotterdam si distingue per il suo cuore giovane. Rotterdam ha sofferto tantissimo durante la Seconda Guerra Mondiale, che però ha lasciato lo spazio alla sua versione moderna. Nel 2012, ho vissuto qui per sei mesi, in mezzo ai suoi alti e moderni palazzi che si spostano quando il vento è molto forte. Cinque anni dopo, eccomi qui per raccontarvi questa città. 

Jehanne


Dove dormire | citizenM Rotterdam | 129€ per notte

Dove andare a passeggiare | Boulevard | Gratuito

Che museo visitare | Sonneveld House | 10€ per persona

Dove pranzare | La Buvette | 25€ per persona


Dove dormire a Rotterdam

Ho dormito al citizenM Rotterdam, parte di una nuova catena che offre boutique hotel nel mondo. L’hotel è moderno e accogliente con interni molto colorati, con un modello basato sul self-service. La posizione è ottima e rende il prezzo assolutamente valido. Nonostante il fatto che sia una catena self-service, dove si fa il check-in e check-out in maniera indipendente, ci si sente davveo a casa dopo una lunga giornata passata a camminare in città. 

rotterdam city break

Le camere sono piccole, ma hanno tutto quello che serve: un letto grande e soffice, una televisione con un’ampia scelta di film da vedere, e un piccolo bagno con una doccia enorme! E essendo oramai abituata agli standard italiani dopo aver vissuto così a lungo a Torino, devo ammettere che vale la pena provare il loro cappuccino!

Una passeggiata serale lungo il fiume

Rotterdam è una città portuale, sul fiume Nieuwe Maas che la attraversa tutta. Quando la visitate, non potete non farvi una passeggiata sul lungo fiume, attraversando il fiume tramite il ponte Erasmus per vedere il tramonto riflesso nell’edificio De Rotterdam, progettato da Rem Koolhaas, e per guardare le barche che passano. Per i tipi sportivi, il lungo fiume è il posto dove i suoi abitanti vanno a correre, perciò se vi siete portati l’equipaggiamento da corsa, non potete farvelo mancare.

rotterdam city break

Visitare la Sonneveld House

rotterdam city break

rotterdam city break

Mentre passeggiate a Rotterdam, noterete che ci sono tantissimi edifici moderni. La Sonneveld House si trova in quella parte della città che è costruita in stile moderno, ma è uno dei pochi edifici che è sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale, essendo stata costruita nel 1933. A quel tempo era un vero esempio di architettura moderno, in stile Funzionalista Olandese. Il funzionalismo Olandese è quel principio architettonico dove la progettazione è basata sull’equilibrio di luce, aria e spazio. Contrariamente alle case tradizionali, completamente chiuse dall’esterno, nella Sonneveld House l’esterno, l’interno e gli arredi sono pensati e progettati insieme in maniera da far entrare la luce e da aprirsi verso il mondo. Oggi è possibile visitare la casa nel suo stato originale (o quasi). 

rotterdam city break

Adoro guardare all’interno delle case degli altri, perchè sono appassionata di design e mi piace guardare come la cultura di un paese o di una persona si riflette nelle loro case. Perciò vi consiglio di visitare il museo, che vi permetterà di fare un viaggio nel tempo e sentirvi parte dei principi architettonici olandesi degli anni Trenta. 

rotterdam city break

Pranzo a La Buvette

Questo è uno di quegli altri posti dove la città mostra il suo cuore moderno. Il palazzo è stato costruito da un famoso architetto olandese, Willem Dudok, nel 1939, ma il ristorante è più recente. La Buvette ha aperto meno di un anno fa, unendo lo charme del passato dei suoi interni con i suoi piatti ispirati alla cucina Belga e Francese. Questa volta, ho ordinato l’insalata con il pastrami (il pastrami è una carne che è stata messa in salamoia, poi essiccata e condita con erbe e spezie, prima di essere affumicata e cotta a vapore). L’insalata era guarnita da asparagi bianchi del nord dell’Olanda e soffici funghi. Che buono!

rotterdam city break

rotterdam city break


All images © 2017 Jehanne Oostra

2 comments

  • Raymond Essers

    maggio 20, 2017

    Ciao Jehanne,

    Che inaspettato piacere, leggere questo simpatico blog su Rotterdam, la mia città da 15 anni.

    Le strade di Torino is een van mijn favoriete Italiaanse blogs… complimenten!

    Grazie di cuore,
    Raymond Essers

    • lestradeditorino

      maggio 22, 2017

      Hey Raymond,

      Wow wat een geweldig compliment! Dankjewel! Le strade di Torino verlaat inmiddels ook de straten van Turijn en aangezien Rotterdam (in mijn optiek) veel overeenkomsten heeft met Turijn, koos ik voor Rotterdam. Blijf ons vooral volgen en als je nog tips hebt, dan hoor ik dat graag!

      Ti auguro una buona giornata,

      Jehanne

Leave a Reply